Come guadagna Google

Come guadagna google

Se ti stai domandando come guadagna Google, quanto guadagna e quale sia il suo modello di business, sei arrivato nel posto giusto. Ho raccolto queste informazioni cercando online e sono sicuro che le troverai molto interessanti.

Partiamo da quanto ha fatturato Google nel 2019. Google ha ottenuto 161,86 Miliardi di dollari di ricavi. Giusto per fare un confronto con altre grandi aziende guarda il grafico qui sotto e considera che la suddivisione tra Alphabet e Google è fittizia perché di fatto la seconda è parte integrante della prima. Trovate la fonte del grafico qui

 

Profitti di google comparati ad altre aziende

Fonte:https://www.statista.com/statistics/234529/comparison-of-apple-and-google-revenues/

 

Andiamo a vedere come sono ripartiti i 161,86 Miliardi di ricavi all’interno del modello di business di Google.

98,1 Miliardi pari al 60.79% provengono dal canale principale Search Ads

21,5 Miliardi pari al 13,35% provengono dal canale Adsense, AdMob

15,1 Miliardi pari al 9,39% provengono dal canale Youtube Ads

17 Miliardi pari al 10,53% provengono dal Play Store, Vendita di Hardware e Abbonamenti a Youtube Premium

8,1 Miliardi pari al 5,53% provengono da Google Cloud (affitto dell’infrastruttura)

1,3 Miliardi pari al 0,40% provengono da altri servizi, Licensing e servizi internet

 

Come vedete Google ha un modello di business molto diversificato e non vive esclusivamente sulla pubblicità come potreste pensare. Se le voci più sopra non vi sono immediatamente chiare non vi preoccupate perché entrerò nello specifico su ciascuna di esse.

 

Come guadagna Google: Google Ads e Adsense

Il principio di base è che google fornisce strumenti fantastici in modo del tutto gratuito. Guardate il suo motore di ricerca oppure Google Maps o ancora Gmail. Per questo gode di un enorme popolarità in tutto il modo e soprattutto gode di tantissima visibilità.

Le aziende quindi, in linea generale, sono disposte a pagare per poter comparire sulle sue proprietà. Google segue un modello di business pubblicitario che permette di raggiungere gli utenti con comunicazioni promozionali assolutamente rilevanti per chi le osserva. Non solo. Google fornisce agli inserzionisti strumenti utili a capire se le loro campagne hanno delle performance accettabili o se devono essere modificate per funzionare meglio e lo fa con uno strumento preciso, il Performance Advertising.

Performance Advertising

Fa riferimento ai Search Ads e ad Adsense. Quando un utente effettua una ricerca specifica sul motore di ricerca di Google, gli compaiono una serie di risultati attinenti alla sua ricerca. Gli inserzionisti pagano per comparire nelle prime posizioni del motore di ricerca quando un utente digita una determinata chiave. Sono i cosiddetti “Risultati sponsorizzati”.

Nel momento in cui l’utente clicca sul risultato sponsorizzato atterra nella homepage dell’inserzionista che quindi può coinvolgerlo con comunicazioni ad hoc. Il click è l’elemento fondamentale per Google. Se l’utente clicca, Google addebita il click all’inserzionista e ottiene un ricavo.

Per gestire e creare questo tipo di inserzioni, Google mette a disposizione degli inserzionisti uno strumento chiamato Google Ads

I risultati sponsorizzati, acquistati mediante Google Ads, compaiono anche sulle pagine di siti membri del Google network. Per essere più chiari se avete un blog e volete monetizzarlo in qualche modo potreste ospitare banner pubblicitari forniti da Google. Per farlo dovete entrare nel Google network.

Le persone che arrivano sul vostro sito sono già conosciute da Google che quindi può mostrargli sul vostro sito mediante questi famosi Banner, delle pubblicità altamente profilate.

Il proprietario del Blog per poter mostrare annunci di Google deve entrare a far parte del Google Network, mediante lo strumento chiamato Adsense. Ogni volta che un utente visita il vostro sito e clicca su un banner fornito da Google, voi percepite una commissione.

Come funziona Google Ads

Il meccanismo di monetizzazione della pubblicità di Google funziona con la logica del Pay per click o PPC. In altre parole ogni volta che un utente si trova su una delle proprietà di google o visualizza un banner fornito da google ai propri inserzionisti e l’utente clicca, Google percepisce una commissione dall’inserzionista.

Facciamo qualche esempio pratico. Mi si è rotta la lavatrice e vado sul motore di ricerca di google per trovare aziende che me la riparino.

 

come guadagna google. Pay per click

Esempio di risultati sponsorizzati sul motore di ricerca google

I primi risultati che trovate sono preceduti dalla voce “Annuncio”. Questo significa che ci sono aziende che riparano lavatrici che stanno pagando per poter comparire tra i primi risultati di google. Se ora cliccassi su questi risultati, Google addebiterebbe all’inserzionista il costo del click e ne otterrebbe un ricavo.

Facciamo un altro esempio proveniente dalla rete Adsense.

come guadagna google - Esempio Adsense

Esempio di banner pubblicitari Adsense

 

In questo caso sono su un blog e sto leggendo un articolo che spiega come disinstallare Chrome. Come vedete nella pagina ho indicato con la freccia blu tutti gli spazi che il Blogger ha messo a disposizione di google. Se un utente è interessato a uno degli annunci e clicca, Il click verrà addebitato all’inserzionista e Google ne otterrà un ricavo. Google inoltre, riconoscerà una certa percentuale del ricavo anche al blogger.

Ricapitolando il modello basato su Pay per click, si attiva quando un utente clicca:

Sui risultati sponsorizzati nelle ricerche, nel motore di ricerca di Google

Sui risultati o banner sponsorizzati nei siti web che fanno parte del Google Network

Sui risultati sponsorizzati nelle altre proprietà di Google (ad es. Gmail, Google Play o Google Maps)

Il Pay per click spiegato. Quanto guadagna Google

Google non guadagna sempre la stessa somma dai click effettuati dagli utenti su risultati sponsorizzati. Il costo del click e quindi il guadagno per google infatti potrebbe variare in ragione di diversi fattori, qui ne riporto solo alcuni:

  • Il numero di inserzionisti che competono per comparire sulla medesima keyword
  • Cambiamenti nella qualità delle inserzioni e nei formati scelti
  • Cambiamenti nel mix di device scelti per comparire
  • Quanto sono disposti a pagare gli inserzionisti per comparire per determinate parole chiave
  • Stagionalità degli annunci

 

Come guadagna Google: Youtube Ads

Youtube è una piattaforma di streaming libero che è stata acquisita da google in un secondo momento e consente agli utenti di condividere liberamente video. Nel tempo la piattaforma si è trasformata profondamente.

Per ciò che attiene a questa sezione vi basti sapere che Google guadagna circa 15 Miliardi di dollari l’anno dalla pubblicità sviluppata su youtube.

Anche in questo caso il sistema è simile a Google Ads, cambia solo il formato. Durante lo streaming dei video su youtube partono contenuti promozionali a pagamento. Esattamente come quando guardate la televisione e ad un certo punto parte la pubblicità.

Esistono ovviamente vari formati pubblicitario con la possibilità di inserire link cliccabili etc..insomma molto più potente della televisione.

 

Le altre fonti di guadagno di Google: Play Store, Hardware e Youtube Premium

Le altre fonti attraverso le quali guadagna Google sono:

  • Play store ovvero un negozio virtuale all’interno del quale gli utenti possono acquistare varie cose
  • Vendita di Hardware
  • Youtube premium

Relativamente al Play Store è uno shop virtuale all’interno del quale Google vende di tutto: Musica, Film in streaming, Ebook, Riviste, App per la produttività, App per giocare etc. Anche in questo, data la diffusione di account Google ma anche la diffusione di dispositivi Android, google la fa da padrone.

Con riferimento alle Apps ad esempio ci sono migliaia di sviluppatori che producono e vendono sul playstore le loro app, dividendo poi i guadagni con google in percentuali variabili.

Google vende anche Hardware. Pensiamo allo Smartphone Google Nexus o al Google Chromecast che consente di trasmettere in televisione contenuti web.

Infine Google vende anche abbonamenti premium a Youtube. Chi li acquista può godere di ore di video, musica e film senza essere disturbato dalla pubblicità.

 

I servizi in Cloud Computing

Google fornisce spazio web e potenza di calcolo direttamente nella sua infrastruttura. Ultimamente mi è arrivato un messaggio da Google relativamente al fatto che il mio spazio su Google Drive si stava esaurendo e mi proponevano l’acquisto di spazio extra.

Pensate poi a tutte le aziende che per questioni di performance spostano tutta la loro infrastruttura informatica sui server di google, ovviamente dietro compenso. In questo senso Google si avvicina al Modello di business di Amazon.

Altri servizi, Licensing e servizi internet

Questa è la voce più piccolina dei ricavi di Google, tuttavia merita di essere menzionata perché fa capire come Google non sia un’azienda monolitica ma sia invece un’azienda aperta alle novità.

Attualmente Google fornisce servizi internet. In questo senso è paragonabile alla nostra Fastweb o Alice.

Relativamente alle license, si riferiscono principalmente alla possibilità di utilizzare professionalmente i servizi di google come Gsuite o Google drive enterprise.

 

Conclusioni

Ricapitolando il fatturato di Google si suddivide in 4 Macro aree:

  • Advertising (Search, Adsense, Youtube)
  • Play store, Hardware e Abbonamenti
  • Servizi in cloud computing.
  • Licenze e servizi internet

Il grosso del fatturato viene generato dalla rete Advertising. Con riferimento alla Matrice Bcg potremmo dire che l’Advertising per Google costituisce la Cash Cow, ovvero la mucca da mungere, l’attività che permette poi di finanziare tutti gli altri settori aziendali.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

3 risposte

  1. 29 Maggio 2020

    […] a volte alcune aziende possono essere davvero molto complesse. Non ci credete? Date uno sguardo al Modello di business di Google. Si rende allora necessario l’utilizzo di uno strumento di sintesi, di facile lettura, utile […]

  2. 2 Luglio 2020

    […] crollerebbe tutto il modello di business di google, ovvero quello basato sul fatto che aziende e utenti pagano google per annunci sponsorizzati che […]

  3. 10 Gennaio 2021

    […] Il 98% delle entrate di Facebook proviene come detto da annunci su Facebook e Instagram, chiamati Facebook Ads e Instagram Ads. di fatto il modello di business di facebook al momento è costituito quasi esclusivamente dalla vendita di spazi pubblicitari. Da questo punto di vista Facebook produce ricavi esattamente nel modo come guadagna google. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la <a href="https://marketingaround.it/privacy-e-cookie-policy/">cookie policy.</a> Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi